15/04/2022 - I cavi coassiali F.M.C.

I cavi coassiali FMC non sono normali coassiali

Cavi Coassiali F.M.C.

I cavi coassiali FMC sono realizzati con dielettrico di tipo Gas Injected, ovvero l’estrusione avviene per mezzo di gas Azoto anziché additivi chimici.  La realizzazione dei cavi viene ottimizzata ulteriormente grazie all’impiego della tecnologia Skin Foam Skin: una pellicola di polietilene viene posta fra il conduttore centrale e il dielettrico.
La combinazione di queste due tecnologie permette di ottenere un cavo coassiale che oltre ad avere delle ottime caratteristiche elettriche (miglioramento dei valori di SRL e maggiore stabilità dell’impedenza) e meccaniche (ottima resistenza alla compressione) garantisce più a lungo nel tempo le proprie performances (ELT expected life time >= 15 anni).
Un’eccellente efficienza di schermatura, assicurata grazie all’impiego di un nastro triplo sormontato da una fitta treccia (40% per la Classe B non meno del 74% per la Classe A), ed una guaina adeguata a seconda dell’impiego del cavo completano il tutto.
Di seguito riassumiamo le caratteristiche più importanti:
Dimensioni:
Dai 2,90 mm del modello H 290A (microcoax) ai 10,0 mm del COAX 11A
Attenuazioni:
Sebbene in funzione delle dimensioni dei conduttori risultano sempre estremamente contenute.
Efficienza di schermatura:
Classe A++, A+, A , B e C
Euro-class:
Dalla Eca alla B2ca, s1a, d1,a1 in funzione del tipo di cavo e del suo impiego
Stampa metrica:
Decrescente con numerazione adeguata ad ogni pezzatura (es: da 0 a 250 per la confezione da 250 m)
Conduttore centrale:
In rame rosso purezza non inferiore al 99,99%
Dielettrico:
GAS INJECTED Skin-Foam-Skin in polietilene ad alta densità
Conduttore esterno:
Realizzato con nastro triplo (AI/Pet/Al) sormontato da una treccia appropriata
Guaina esterna:
PVC (UV): ad alta scorribilità per la posa in interno ed esterno (se protetto) è disponibile anche in cinque differenti colorazioni per una più facile identificazione dei cavi.
FR-PE: per la posa in interno, esterno o interrata. Questo materiale permette di utilizzare il cavo anche all’interno di locali chiusi senza dover mettere in atto particolari accorgimenti installativi così come avviene per i cavi di Euro-class inferiore alla Eca.
LSZH: ritardante la fiamma a bassa emissione di fumi opachi e gas tossici. Ricordiamo che, per il D.M. 139/2015, la sola guaina LSZH non è sufficiente a soddisfare i requisiti di sicurezza per gli ambienti ad alto rischio in caso di incendio. Per questi ambienti è indispensabile che la Euro-class del cavo sia almeno la Cca, s1b, d1, a1.

La schermatura

La Classe di schermatura di un cavo coassiale, identificata con le lettere A++, A+, A, B e C, viene assegnata in funzione della capacità del cavo nel limitare l’irradiazione dei segnali in transito lungo lo stesso (segnali che potrebbero influenzare il funzionamento di altri apparati prossimi al cavo) o per questi di essere influenzati da segnali presenti all’esterno.
Tanto maggiore è la capacità di non irradiare, e al tempo stesso di proteggere da interferenze esterne, tanto migliore è l’efficienza di schermatura. Nella tabella di seguito sono riportati i valori richiesti dalla norma EN 50117 per le differenti classi di schermatura:
 
Classe 5-30 MHz 30-1000 MHz 1000-2000 MHz 2000-3000 MHz
A++ <= 0,9 MOhm/m >= 105 dB >= 95 dB >= 85 dB
A+ <= 2,5 MOhm/m >= 95 dB >= 85 dB >= 75 dB
A <= 5 MOhm/m >= 85 dB >= 75 dB >= 65 dB
B <= 15 MOhm/m >= 75 dB >= 65 dB >= 55 dB
C <= 30 MOhm/m >= 75 dB >= 65 dB >= 55 dB
 
L’efficienza di schermatura di un cavo coassiale è funzione dei due elementi che, nella maggior parte dei casi, costituiscono il conduttore esterno ossia il nastro e la treccia. Volendo generalizzare possiamo dire che tanto maggiore è la componente di metallo (alluminio o rame) presente nel nastro, tanto più fitta sarà la copertura di treccia e tanto maggiore sarà l’effetto schermante. È bene far presente che l’efficienza di schermatura è un fenomeno regolato da leggi fisiche molto severe.
Non è possibile ottenere una buona efficienza di schermatura limitando la quantità e/o la qualità dei materiali utilizzati per realizzare il conduttore esterno.
Non è difficile trovare in commercio cavi economici, realizzati con una copertura di treccia molto bassa e nastro doppio (AI/Pet) anziché triplo (AI/Pet/AI), spacciati per una classe di gran lunga superiore a quella di appartenenza. Inutile ricordare che l’efficienza di schermatura è un fattore essenziale per la distribuzione corretta dei segnali soprattutto se in presenza di segnali digitali.