FA29 - Quali sono i tipi di guaina che usate e il loro impiego?

Per la costruzione dei cavi di segnale, le guaine più comunemente in uso sono :

PVC: Ideale per  uso in interni, può essere impiegato anche all’ esterno (UV resistant), preferibilmente protetto. Conferisce al cavo una buona flessibilità  e ha un buon grado di scorrevolezza  che ne facilita la posa in tubazione. Tipicamente non propaga l’incendio, ma rilascia alogeni e fumi tossici qualora non sia appositamente realizzato (LS-PVC)

PE: Ideale per la posa in esterno o in tubazione interrata.E' estremamente resistente all’abrasione e agli stress meccanici, inoltre è un' eccellente barriera  per l’umidità. Con l’abbassarsi della temperatura diventa via via sempre più rigido e difficile da lavorare. Sebbene molto scorrevole,  conferisce al cavo una notevole rigidità. Per alcuni cavi esiste la versione armata con treccia in acciaio (SWA) a prova di roditore.

LSZH: Obbligatorio per legge in tutti gli ambienti a rischio rilevante per le persone , gli animali  e le cose , in caso di incendio , così come dettagliato nella norma tecnica CEI 64/8. Ricordiamo i più importanti : Ospedali , aeroporti , gallerie stradali , uffici con oltre 25 addetti , locali pubblici , teatri , cinema , centri commerciali con superficie pari o maggiore di 400 mq., edifici residenziali oltre una certa altezza ,….

Questo particolare tipo di guaina , in caso di incendio , garantisce : la non propagazione della fiamma ( IEC 61332-1), se  non addirittura la non propagazione dell’incendio (IEC 60332-3 o 3C)  , una ridotta emissione di fumi opachi (IEC 61034-1), la contenuta acidità dei gas (IEC 60754-2) , lo scarso rilascio di alogeni e basso indice di tossicità (IEC 60754-1).

XL-LSZH: Vale quanto detto per la guaina LSZH, se non che questo particolare materiale consente l’impiego in interno ed esterno, oltre che  in tubazione interrata. Può lavorare in un range di temperature molto ampio, tipicamente  -25C°/+90C° e non per ultimo conferisce al cavo una eccellente flessibilit.

 

Ricordarsi sempre di verificare che le norme tecniche a cui fa riferimento il  cavo scelto per l’installazione siano rispondenti a quanto prescritto nel progetto  esecutivo delle opere. Ciò che può andare bene per un teatro, non è detto che vada bene per un tunnel stradale.