FA27 - Marcatura CE : è necessaria oppure no, se si, per quali prodotti ?

La marcatura CE è imposta là dove vi è l’obbligo di dichiarare la conformità del prodotto a una o più Direttive Comunitarie. Per il materiale elettrico ,e quindi anche per i cavi  energia, le Direttive Comunitarie di riferimento sono :

-           la  Direttiva Bassa Tensione 2006/95 EC: si applica a tutti gli apparecchi (cavi inclusi) destinati a lavorare con tensioni di esercizio comprese fra 50 e 1000 Vac  o 75 e 1500 Vdc

 -          la Direttiva RoHS 2002/95 EC & 2011/65 EC : restrizione dell’uso di talune sostanze, ritenute pericolose, nelle apparecchiature elettriche e elettroniche 

 

Di recente l’obbligatorietà della marcatura CE è stata estesa anche a cavi che “solitamente” lavorano con tensioni di esercizio inferiori a quelle indicate nella Direttiva Bassa Tensione ma che ,in alcuni casi e per talune applicazioni , possono essere sottoposti a tensioni comprese nei limiti della Direttiva.

I cavi che ricadono nell’ampliamento sono :

I cavi networking ( UTP , FTP , S/FTP …) , i cavi telefonici  e i cavi coassiali (75 Ohm) conformi alla norma EN 50117. In aggiunta, ci sono anche tutti i cordoni (patch) venduti completi di spinotti.

A breve andrà a regime anche la Direttiva CPR 305/2011 EC , fortemente voluta dai Vigili del fuoco. Questa Direttiva prevede che, per ogni prodotto impiegato per la costruzione di edifici e manufatti, venga indicato per mezzo  di un codice alfa numerico (internazionale) il comportamento in caso di incendio (propagazione della fiamma e/o dell’incendio , calore sviluppato nella combustione  , fumi , Alogeni ,ecc..). L’introduzione di questa Direttiva scioglie ogni dubbio in merito alla obbligatorietà o meno della marcatura CE, che diventa obbligatoria per tutti i prodotti da costruzione (cavi inclusi).

E’ bene ricordare che la marcatura CE è una assunzione di responsabilità da parte di chi immette il prodotto sul mercato. Non è di per se una garanzia di qualità del prodotto, se non sotto l’aspetto della sicurezza e del rispetto delle Direttive Comunitarie di riferimento per quello specifico prodotto. La marcatura CE è regolamentata dalle Direttive Comunitarie 765/2008 CE e 768/2008 CE